Condaghe cinguetta

venerdì 5 giugno 2009

ogni commento è pleonastico....

http://www.elpais.com/articulo/internacional/Le/immagini/proibite/da/Berlusconi/elpepuint/20090605elpepuint_2/Tes

Inizialmente le avevo messe direttamente... mi sembrava un'operazione di verità e giustizia. Ma il nostro sultano Berlusconi I, duca di Arcore e principe di Villa Certosa ha fatto dire al suo fido servitore N. Ghedini:

"Sono fotografie che provengono da reato, visto che sono state sequestrate qui in Italia proprio perché si ritiene che siano frutto di un comportamento anti-giuridico e quindi di un illecito penale; perciò è evidente che non possono essere acquistate da nessuna parte del mondo". Non solo. Ghedini annuncia anche "un'azione in sede civile per chiunque ri-pubblichi in italia le fotografie acquistate apparse su El Pais".

Per fortuna nessuno può impedire a nessuno di inserire un Link in una pagine personale all'interno di un libero spazio come blogger.
Eppure per la prima volta mi auto censuro, segno che veramente abbiamo bisogno delle Nazioni Unite.

Mi auguro che giornali italiani, non servi del Sultano, abbiano la forza di ripubblicare le foto "innocenti" di Berlusconi che passeggia con ragazze, dell'uomo barzotto insieme ad una discinta ragazzotta, delle due signorine mezze nude e della personalità dello Stato in stivali sadomaso e cappotinino rosso guardata a vista da un militare ultra formato, ultra equipaggiato e, soprattutto da noi pagato!

Nessun commento: