Condaghe cinguetta

martedì 10 aprile 2012

il complotto anticeltico

è un complotto: Rosi Mauro terrona, Trota 1/2 terrone, Belsito  terrone, Calderoli di Bergamo Bassa, Bossi sposato a una  terrona, Maroni fa rima con teroni, Borghezio ha frequentato da ragazzo una siciliana, Cota è mezzo pugliese, Bortolotti emigrato dalla rossa emilia!

I leghisti? Sono tutti terroni camuffati che voglio distruggere la razza padana!

Ma andate a lavorare... ladri padani!

2 commenti:

Anonimo ha detto...

belsito è genovese!Rosi Mauro ha in passato pubblicamente rinnegato le sue origini meridionali..Basta con l'utilizzo del termine razzista terrone!

Andrea Satta ha detto...

Caro Anonimo,

da terrone non capisco se ci fai o ci sei. La scusa della provenienza geografica della Mauro o di Belsito o di Bossi consorte è evidentemente un atteggiamento insostenibile. La lega è malata, lo è sempre stata, di razzismo e autoritarismo. Prima attaccavano i terroni (e me lo ricordo perfettamente, vista l'età) poi sono passati ai negri, ma sempre nazisti son stati. Oggi che devono tornare alle origini riprendono il sano (per loro) antimeridionalismo.
La maggior parte dei leghisti sono ideologicamente delinquenti (come lo erano i nazisti) siano essi nati a catania o bergamo. Se la lega pensa di salvarsi ripescando vecchi slogan (tipo forza etna e risvegliati vesuvio) dimostra solo la sua essenza: il nazionalsocialismo in salsa italiana (e non padana). Solo una cosa sulla Mauro: il fatto che abbia rinnegato le sue origini brindisine aggrava la cosa non la alleggerisce. Non c'è nulla di peggio dei rinnegati: sono sempre più realisti del re.