Condaghe cinguetta

giovedì 6 gennaio 2011

I comunisti in cashmire e ministero

Ha ragione da vendere il venditore di fumo, e purtroppo non è di quello buono, nel dire che i comunisti sono un pericolo... come recita l'adagio: degli amici mi guardi iddio che dei nemici ci penso io.
e lui di amici in cashmire, barca e ministero, passati dalla falce e martello alla salvi(fica) accondiscndenza arcoriana ne vanta molti!
Non dovrebbe preoccuparsi troppo, il divin costruttore di miracoli rifiutati, il suo è un partito stalinista, putiniano e gheddafiano. Più socialismo reale di così!
Il vero cruccio dell'eccelso inceneritore di speranze, è che questi son rimasti comunisti, non i suoi intendo quelli del PD o li intorno, all'italiana, in fondo democratici e onesti... orribile smacco!
I suoi sono i veri comunisti mangia bambini, quelli duri e puri che hanno saputo riconoscere nel divin tappo il sol dell'avvenire!
e si mettono pure il cashmire e vanno in barca, la sua ormeggiata fra portofino e portocervo.

Ex-Comunisti/Pidiessini

Sandro Bondi
Giampiero Borghini
Massimo Ferlini
Giuliano Ferrara (poi PSI)
Lodovico Festa
Renzo Foa

Ex-Demoproletari ed extraparlamentari di estrema sinistra
Aldo Brandirali (già leader di Servire il popolo e membro del CDU)
Massimo Caprara (Il Manifesto)
Franco Frattini (Il Manifesto, poi PSI)
Antonella Maiolo
Gianfranco Micciché (Lotta Continua)
Gaetano Pecorella (Soccorso Rosso Militante e Democrazia Proletaria, poi PSI)

Nessun commento: