Condaghe cinguetta

domenica 9 gennaio 2011

prolife

Arizona:

esponente prolife ammazza sei persone per salvare un feto potenziale. Lascia in fin di vita esponente politica democratica per le sue opinioni abortiste e laiche.
Gli Usa sono sconvolti. La libertà di parola e di opinione è stata, ancora una volta offesa.
C'è da chiedersi perchè siano i promotori della vita i peggiori carnefici, della libertà, della politica, della laicità.

e noi stiamo a difender la Binetti, Roccella, Sacconi!

Bisogna capire chi è realmente pro vita e chi come la Binetti, e compagnia flagellante, usa la non vita (morti celebrali, malattie degenaritive incurabili, embrioni e feti) per spacciare la sua inadeguatezza e piccolezza filosofica, morale e religiosa. Se Gesù vivesse oggi avrebbe scacciato la Binetti dal tempio e avrebbe fatto resuscitare Eluana Englaro pur di non lasciarla nella non vita che un'orribile stato etico le ha imposto. Se Gesù Cristo vivesse oggi direbbe a Sacconi Lascia a Cesare quel che di Cesare e a Dio quel che di Dio.
Morte compresa.

Nessun commento: