Condaghe cinguetta

mercoledì 17 agosto 2011

Manovra, ipotesi scudo fiscale-bis - Corriere della Sera

Manovra, ipotesi scudo fiscale-bis - Corriere della Sera

dunque un altro regalino agli evasori, quelli che lavorano in Italia, in nero, e guadagnano all'estero.
Come?
Semplice basta non pagare le tasse in Italia e portare i soldi all'estero, anonimamente!
Poi se l'evasore vuole proprio smettere di trafficare con complesse triangolazioni finanziarie basta che voti uno che all'estero guadagna e ripone milioni di euri e aspettare che faccia uno scudo fiscale.
Traduzione? l'evasore fa rientrare i soldi, lo Stato, meglio il governo rappresentato dall'evasore massimo, li tassa in modo ridicolo e poi con quei milioncini ripuliti ci può fare, l'onesto evasore, quello che vuole... per esempio riportarli all'estero ripuliti grazie allo scudo...

è un meraviglioso gioco delle tre carte legislativo:
i soldi sono sotto la carte... al centro, a destra, a sinistra... vince sempre il banco, o meglio per non confondersi, il truffatore.
In questo caso lo Stato, i cittadini onesti che pagano le tasse, sono i truffati, gli altri, i legislatori disonesti e gli evasori sono i truffatori.

Insomma anche con le peggiori intenzioni questa manovra non riesce a non scavare nella melma.


Nessun commento: