Condaghe cinguetta

sabato 8 settembre 2007

Grillo: Vaffanculo!!!!

siamo, siete, perchè oggi meno che meno mi sento parte di questo paese, un popolo di pecoroni. Siete dei coglioni, voi che firmate per ridurvi diritti, per togliervi il sacrosanto diritto di scegliere chi volete, di votare chi volete.
Siete accorsi in massa ai banchetti del saltimbanco Grillo, dell'inquinatore Grillo, del qualunquista, populista, reazionario Grillo.
Mi chiedo se qualcuno di voi si sia mai chiesto, se qualcuno di voi 300.000 firmatari in giornata, abbia letto e capito cosa significa quello per cui avete firmato.
Non avete firmato per mandare a casa "la casta", avete firmato per far scegliere a Grillo chi è candidabile e chi no. A Grillo e alla sua accolita di leccapiedi.
Se mai, ma mi auguro che la casta abbia il coraggio di cestinare d'imperio questa legge liberticida, venisse approvato il Grillo pensiero non potrete più votare chi vorrete, non potrete più essere votati se vorrete candidarvi.
Perchè? Perchè questa legge non toccherà Previti, Berlusconi o 25 condannati del nostro parlamento. Quelli, non vi preoccupate, eletti o non eletti continueranno a comandare. Voi impedirete a un qualsiasi cittadino condannato per un qualsiasi reato che ha scontato la propria pena di essere, o tornare ad essere cittadino.
Non sono un giurista ma immagino che aver commesso un reato può significare molte cose: vi siete ubriacati al matrimonio di vostro zio e avete fatto un incidente, avete emesso un assegno scoperto, avete fumato haschisc in pubblico e siete stati beccati, avete scopato a 18 con una 17 consenziente, vi siete trovati coinvolti in una rissa e ci avete partecipato o non so quante altre fattispecie di reati... bene, se siete stati giustamente condannati, avete scontato fino all'ultimo minuto la vostra pena, vi siete reintegrati, avete lavorato per recuperare l'errore fatto, avete voglia, desiderio e capacità di spendervi nella politica, di rappresentare onestamente i vostri concittadini non potrete più farlo.
Questo è giusto?
Mi chiedo cosa teniamo a fare le carceri, i tribunali, le pene alternative se comunque a vita saremmo dei delinquenti, mi chiede perchè non istituire il boia come un tempo e smetterla con queste cazzate della giustizia, della certezza della pena. Hai commesso un reato? un bel tatuaggio col numero sulla pelle e non rompere più i coglioni.
Vale la pena perdere diritti, in uno stato che sempre di più diventa illiberale, antidemocratico e reazionario, per vedere 25 eletti fuori dal parlamento?
Vale la pena che per 25 cittadini, eletti da cittadini, che rappresentano i cittadini e che hanno anche commesso dei reati, perdere il sacrosanto diritto dell'elettorato attivo e passivo.
Ne vale la Pena?
Non basterebbe smettere di votare dei delinquenti se riteniamo che non ci rappresentano.
O meglio chiedersi perchè ci facciamo rappresentare da dei delinquenti?
Poi mi chiedo : preferisco un ex terrorista con venti anni di galera, che ha pagato e ha fatto un percorso di vita che dalla violenza antidemocratica lo ha portato alla non violenza democratica o un santarellino ignorante e incapace ma dalla fedina penale immacolata?
Grillo vuole un governo nuovo e incapace. Vuole un governo e un parlamento di pseudo cittadini riuniti in liste civiche, senza identità, senza politica, senza coglioni a cui dire cosa fare e come farlo nei suoi comizi arroganti, violenti e semplicistici.
Vuole il governo dei cittadini? Questa a casa mia si chiama democrazia e non ha niente a che vedere con la privazione della libertà con l'eternità della pena che tanto piace a Grillo. Vuole gli eletti scelti dai cittadini? e per fare questo propone la preferenza diretta... di chi vuole lui pero: non condannati, non già eletti e che magari la pensino un po' come lui.
Beh Grillo sai che ti dico:
VAFFANCULO!

Nessun commento: