Condaghe cinguetta

domenica 21 gennaio 2007

Droga permettendo

La droga non possedeva alcuna azione discriminante; non era diabolica come non era divina; scuoteva solo la porta della prigione dei miei desideri imprigionati e, come i prigionieri di Filippi quello che era chiuso dentro fuggiva fuori.

Lo strano caso del dottor Jekyll e del signor Hide.

Insomma si è ciò che si è, droga permettendo.

Nessun commento: